Labico, svolta sul coinvolgimento dei giovani alla vita sociale ed istituzionale.

Prosegue la stagione dei regolamenti dell’amministrazione Giovannoli, con una sterzata sul coinvolgimento giovanile alla vita sociale ed istituzionale del paese.
L’ultimo Consiglio Comunale ha infatti visto l’approvazione dei regolamenti istitutivi del Consiglio dei ragazzi e del Forum dei Giovani. Provvedimenti la cui concretizzazione andrà a coprire e coinvolgere, complessivamente, la popolazione dei giovani e dei bambini dai nove ai 28anni.

Sul Consiglio Comunale dei ragazzi, dichiara l’assessore alla P.I., Augusta Morini:

“Il concetto e lo spirito di cittadinanza e appartenenza alla Comunità si acquisiscono attraverso esperienze formative che configurano una vera scuola di cittadinanza; nell’acquisizione di tale consapevolezza trova senso e fondamento l’esperienza dei Consigli Comunali dei Ragazzi. Il CCR è un organismo elettivo analogo a quello degli adulti, include la doppia preferenza di genere e si nella sua composizione che nel suo funzionamento, segue precise regole e procedure di funzionamento. I ragazzi coinvolti sono gli alunni delle IV e V classi della scuola primaria e gli alunni frequentanti la  I e II classe della scuola secondaria di 1° grado.”

Prosegue l’assessore Morini: “Il Consiglio è uno strumento in mano ai ragazzi per esprimere concretamente la loro partecipazione alla vita della comunità. Il potere decisionale del CCR è ovviamente circoscritto ma è reale e viene esercitato in un ambito concreto della vita in cui i ragazzi sono inseriti, confermando il convincimento che i bambini e i ragazzi non sono solo fruitori di prestazioni o potenziali consumatori ma anche titolari di diritti e aspettative verso il mondo degli adulti. Gli adulti impegnati nella progettazione del CCR e nella sua realizzazione sono molti: dall’amministrazione agli insegnanti, dal coordinatore ai genitori; ruoli diversi ma animati da un impegno comune, nell’essere sostenitori di un processo di crescita e dell’ esercizio di vera democrazia.”

La capogruppo e consigliera delegata alle politiche giovanili, Giulia Lorenzon, illustra il Forum dei Giovani, aperto ai ragazzi tra i 14 e i 28 anni:

“ Con l’approvazione del regolamento smetteremo di parlare dei nostri ragazzi in chiave negativa, facendo richiamo a situazioni di disagio e di atti vandalici che, sebbene sporadiche, fanno più rumore delle buone azioni: Labico ha una popolazione giovanile vastissima e piena di risorse, con interi gruppi di ragazzi impegnati a livello musicale, sportivo, sociale e creativo. L’obbiettivo del Forum è quello di riunirli, metterli in rete con le altre realtà associative del nostro Comune, e dare loro la possibilità di decidere per sé stessi le migliori politiche, le iniziative e gli eventi più efficaci, secondo il principio dell’autodeterminazione: ci rifiutiamo di imporre dall’altro decisioni o di creare organismi che rischierebbero di essere, all’atto pratico, autoreferenziali. Solo dal coinvolgimento scaturisce infatti la vera crescita, nella consapevolezza che la libertà vada prima di tutto esercitata per essere completamente acquisita. Un ringraziamento ai ragazzi che ci hanno supportato nella stesura del regolamento: Davide Impilloni, Anna Buttinelli, Davide Zampa, Simone Valentini, Gabriele Fasani e Alessandro Fasani.”

La capogruppo aggiunge sulla possibile creazione di un  Centro Giovanile:

“Tra i principali obbiettivi del Forum – la cui prima assemblea verrà convocata per il mese di ottobre mediante avviso pubblico - c’è la costituzione di un Centro di Aggregazione Giovanile: sia ben chiaro che non avrà niente a che fare con la passata esperienza. Creare un non luogo è controproducente, noi vogliamo lavorare sul lungo termine con progetti che possano avere ricadute positive concrete.”

Nel corso del Consiglio sono stati altresì approvate le modifiche allo statuto dell’Azienda Speciale Servizi Comuni, una variazione di bilancio, il regolamento del servizio trasporto scolastico – che verrà divulgato nei prossimi giorni con tutte le informazioni per l’utenza ed entrerà in vigore dal primo ottobre p.v. – e lo schema di convenzioni per l’affidamento a cooperativa di alcuni servizi di supporto agli uffici comunali, nelle more delle procedure di gara già attivate.

Conclude il Sindaco, Danilo Giovannoli:

“Con questi due provvedimenti riusciremo a coprire e valorizzare gran parte della popolazione giovanile del nostro paese. Dal mini Sindaco – o Sindaca -, con tanto di giunta e consiglio, all’assemblea del Forum, sono sicuro che questi investimenti politici serviranno a far crescere i nostri bambini, i nostri ragazzi e tutta la comunità labicana.  Investire sul domani, dovrebbe essere questo l’obbiettivo di ogni amministrazione e di ogni politico.”

Si ricorda infine, in materia di politiche giovanili, il ritorno dello Sportello Informagiovani all’interno del Municipio, con apertura ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00, dopo la conclusione della Summerdesk: esperienza più che positiva che ha visto lo sportello itinerare nei luoghi più frequentati dai ragazzi.

I regolamenti approvati sono disponibili al seguente link: Regolamenti.