Scadenza richiesta agevolazioni Tari

Si ricorda che entro il 31 dicembre 2018 è possibile richiedere le agevolazioni per le utenze domestiche ai fini TARI potenziate o previste nel Regolamento IUC – Parte TARI come modificato dalla delibera di Consiglio Comunale n. 02 del 12 gennaio 2018:

ART. 39

RIDUZIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DA PARTE DELLE UTENZE DOMESTICHE

Alle utenze domestiche che praticano il compostaggio della frazione organica dei rifiuti con trasformazione biologica mediante composter viene concessa una riduzione del 20% della quota variabile della tariffa del tributo, con effetto dal 1° Gennaio dell’anno successivo a quello di presentazione di apposita istanza nella quale si attesta che verrà praticato il compostaggio domestico per l’anno successivo in modo continuativo. La pratica del compostaggio è verificata dal gestore, che applicherà le sanzioni di cui al presente regolamento nel caso in cui dagli accertamenti risulti che il compostaggio non è effettuato o è effettuato in modo non conforme alle presenti disposizioni dandone comunicazione al competente Ufficio Tributi che provvederà al recupero degli importi della tassa non corrisposti maggiorati delle sanzioni e degli interessi.

 

ART. 41

ALTRE AGEVOLAZIONI

1. La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è ridotta del 20%, per la sola abitazione di residenza, a favore di anziani unici occupanti con almeno 70 anni compiuti e con un reddito complessivo non superiore a € 10.000,00 di isee.

2. La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è ridotta del 20%, per ISEE inferiore a 6.000,00 euro annuo.

3. Verrà riconosciuta una riduzione, pari al 20% della quota variabile, ai contribuenti che hanno nel proprio nucleo familiare una persona a cui è stato riconosciuto lo stato di handicap grave secondo quanto previsto dall’art.3 comma 3 della Legge 104/92 e un ISEE annuo fino a 25.000,00 euro.

4. Le riduzioni dei commi 1-2-3 verranno applicate a decorrere dall’anno successivo a quello di presentazione della domanda, allegando copia dell’ISEE, e verranno conteggiate nel tributo relativo all’anno successivo anche mediante conguaglio compensativo. Le richieste di riduzione dovranno essere ripresentate per ciascuna annualità, pena la decadenza del beneficio  

 

ART. 42

CUMULO DI RIDUZIONI

Qualora si rendano applicabili più riduzioni o agevolazioni, di cui all’art. 41, il contribuente può fruirne al massimo solo di una, scelte tra quelle più favorevoli.

Per le utenze NON domestiche con delibera di Consiglio comunale n. 26/2017 del 14 luglio 2017 è stata prevista la possibilità di detrarre sull’importo totale del tributo  il 20% di quanto speso in donazioni o sponsorizzazioni ad associazioni culturali sociali o sportive fino ad un massimo di 200 euro  depositando la relativa documentazione entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di applicazione del tributo  (Regolamento IUC art.41, comma 5).