Settimana per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Il Comune di Labico raccoglie l’invito di Unicef e organizza, in occasione del 30° anniversario della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, una serie di appuntamenti di riflessione sulla condizione della parte più giovane e bisognosa della nostra cittadinanza.

Grazie alla collaborazione delle associazioni labicane, è stata organizzata una vera e propria settimana dedicata all'anniversario, con tre appuntamenti: l’associazione Koiné curerà l’appuntamento di venerdì 15 alle 17.00, accreditato presso l'Ordine degli Avvocati avvocati di Velletri con il rilascio di due crediti formativi, dedicato alla condizione dell'infanzia oggi, con tre interventi sui diritti dei figli nelle separazioni, sul diritto alla "diversità" nello sviluppo della personalità sul diritto allo studio oggi; martedì 19 novembre sarà affrontato il tema dei servizi educativi all'infanzia nel territorio e verrà presentata la proposta di legge regionale di riordino in discussione in questo momento con la la consigliera regionale Eleonora Mattia, prima firmataria; il 22 novembre Palazzo Giuliani ospiterà una mostra di elaborati dei ragazzi della scuola secondaria di I grado di Labico e dell'illustratrice Noemi Di Stefano, curata dal Forum dei Giovani e da Assogenitori con una piccola restituzione del progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi, ad opera dell’assemblea uscente.

Dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Paris:

“Voglio ringraziare le associazioni e le colleghe di maggioranza che hanno permesso l'organizzazione di questi appuntamenti. Parlare di infanzia e di adolescenza a Labico è semplicemente obbligatorio vista la grande incidenza della popolazione under 18 nella nostra comunità. Lo sforzo per dare maggiori e migliori servizi è costante e tanto si sta facendo proprio grazie al coordinamento con le associazioni. Abbiamo una sfida grandissima: dare il massimo delle opportunità possibili al futuro del nostro paese e allo stesso tempo sostenere le famiglie ad affrontare la stessa sfida. È un impegno enorme, ma passo dopo passo avanziamo verso questo orizzonte”

Conclude il Sindaco Danilo Giovannoli:

“Invito tutta la cittadinanza a partecipare attivamente alla Settimana sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: è una tema che riguarda l’intera nostra comunità e che coinvolge amministratori, associazioni, scuola pubblica e singoli cittadini. Dobbiamo lavorare sulla questione giovanile, ognuno secondo i propri compiti e dobbiamo imparare a confrontarci e ad ascoltarci per continuare nel miglior modo sul percorso già tracciato in questi due anni.”