Opere Pubbliche, i primi risultati dopo i rallentamenti del lockdown.

Logo Comune di Labico

Proseguono nel Comune di Labico i cantieri, nonostante le chiusure forzate infatti il paese dimostra volontà di ripartire portando a casa opere cruciali e iniziando nuovi lavori nel quartiere di Colle Spina.

Dichiara Giuseppina Bileci, Vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici:

"Il nostro Paese necessita di interventi di manutenzione straordinaria su più settori. Questa volta, per rispondere alle comprensibili esigenze dei cittadini, siamo intervenuti sulle fogne con la ricostruzione dell'intero tratto da via Capitano Aversa sino a piazza Mazzini. Fogne passate quasi interamente in terreni divenuti privati e adibiti a corte dei fabbricati lungo la via Casilina.
Sono state anche eliminate numerose cavità nel sottosuolo generate nel tempo dalla fuoriuscita di notevoli quantità di acque meteoriche e reflue. Insomma, un intervento importante e sostanziale per porre la parola fine ad una delle tante problematiche che affliggevano da anni non solo privati, ma il nostro Centro anziani e diverse attività commerciali.

Stiamo intervenendo anche sul quartiere di Colle Spina, con la ricostruzione di tutti i pozzetti danneggiati e la sostituzione e/o reintegro dei chiusini distrutti o ammalorati.
Lavoro che avevamo programmato da tempo e che stiamo realizzando dopo la presa in carico di tutte le strade ed i parcheggi.

Insomma, questi interventi, come altri, dimostrano che la razionalizzazione delle risorse e la programmazione, stabilendo necessariamente delle priorità, con il passare del tempo danno i loro risultati."

Conclude il Sindaco Danilo Giovannoli:

" Nonostante i rallentamenti dovuti alla pandemia, il Comune di Labico va avanti e lo fa portando a casa un'opera di primaria importanza: le fognature su via Roma, problema annoso che ora ci lasciamo alle spalle.
Intervenite su Colle Spina poi, impensabile fino a qualche mese fa poiché troppe cose erano in capo al Consorzio privato, ci convince sempre più del percorso intrapreso: superare la convenzione per essere tutti cittadini aventi pari diritti. Finalmente, grazie alla nostra amministrazione, il Comune c'è anche per i collespinesi."