Noi, l'Europa : alla scoperta del vecchio continente

Il 24 febbraio u.s., con deliberazione N. 16 dell’Ufficio d i Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, è stata pubblicata la graduatoria di merito relativa al bando “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’8 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.

“Il progetto elaborato dal nostro Comune, sotto la supervisione del capoarea dott.ssa Toppi, - dichiara la consigliera alla Cultura Tina Miele- “Noi, l'Europa: alla scoperta del vecchio continente” si è attestato nella fascia A con punteggio pari a 95,2 ottenendo la copertura totale del finanziamento richiesto. Siamo veramente soddisfatti del risultato ottenuto in quanto il progetto, che vedrà la collaborazione della “Fondazione De Cultura” di Velletri e di prestigiosi interlocutori, permette di continuare la strada di avvicinamento al concetto di Europa, visto sotto diverse angolazioni, iniziato con il precedente progetto “L’Europa siamo noi”.

L’attività di sensibilizzazione profusa attraverso la conoscenza dell'Unione europea e dei suoi valori anche con laboratori a tema ha un'alta rilevanza simbolica. -continua l’assessora alla Pubblica Istruzione Augusta Morini - Settant’anni dopo la dichiarazione Schuman, che è all'origine di un progetto di pace fondato soprattutto sulla solidarietà europea, l’impegno che abbiamo intrapreso con i ragazzi delle nostre scuole si rafforza. Dopo le classi seconde della S.S. I stavolta il progetto, che si è concretizzato grazie al lavoro di squadra con la Consigliera Miele anello di raccordo con il mondo scuola, vede coinvolti gli alunni delle classi prime. Il periodo che il nostro continente si trova di fronte è quello di una situazione destabilizzante mai vista dalla fine della guerra.; anche nell’appartenenza ad un comune sentimento di solidarietà europea possiamo trovare stimoli per una rapida ripresa”.

Conclude il sindaco Danilo Giovannoli - “L'apprendimento delle tematiche legate all'Unione europea a scuola è una necessità. Dobbiamo rafforzare la conoscenza e la comprensione dell'Unione europea da parte dei cittadini sin dalla più tenera età. Le nostre scuole possono promuovere in modo stimolante una consapevolezza critica dell'Unione europea e un senso di appartenenza a quest'ultima”.